Bonus idrocarburi: in preparazione l’opposizione al Tar

Il TAR del Lazio ha temporaneamente sospeso l'efficacia dei provvedimenti attuativi relativi alla ripartizione del bonus idrocarburi ai residenti delle regioni con produzione di idrocarburi (Molise, Calabria, Puglia, Emilia Romagna, Piemonte, Marche, Basilicata).

Il beneficio che per legge deve essere erogato in proporzione alle produzioni, è stato sospeso dalla giustizia amministrativa a seguito di un ricorso della Regione Veneto e il Ministero dello Sviluppo Economico comunica che si è immediatamente attivato per trovare una soluzione in merito per non perdere le somme già stanziate ed in erogazione: è in corso, infatti, la presentazione della richiesta urgente al Consiglio di Stato di annullamento della sospensiva, che sarà esaminata nel mese di agosto.
 
Prosegue, dunque, regolarmente il ricevimento delle domande per il "bonus" negli uffici di Poste Italiane e rimane in ogni caso fermo il diritto al beneficio per i residenti delle regioni con produzione di idrocarburi in proporzione alle effettive produzioni ottenute nelle regioni stesse.
 
 
 
Per informazioni: 
Ministero Sviluppo Economico